a Palermo la pedalata con Franca Florio

0
0
a Palermo la pedalata con Franca Florio



Donna Franca Florio amava andare in bicicletta. Le dava un momento di spensieratezza, una pausa dalla rigiditaà che il suo ruolo le imponeva. Aveva persino creato un’associazione di donne cicliste e partecipò a una gara al velodromo.

Quale migliore occasione allora che di ripercorrere la storia della famiglia proprio in bicicletta? Sarà possibile farlo sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre (alle 10.00), condotti dalle guide turistiche dell’associazione Agt di Palermo, che opera dal 1993.

Un gruppo di professionisti curiosi, entusiasti e appassionati che condurranno i visitatori per tre ore (con il whisper alle orecchie per l’ascolto) lungo le strade della città, intrecciando luoghi e memorie di questa straordinaria famiglia che ha segnato la Belle Epoque.

La passeggiata (minimo 10 partecipanti) ha una durata di 3 ore e non è accessibile ai disabili. Il punto di incontro è in via Onorato 8. Il programma di tutte le visite, le passeggiate e le esperienze è consultabile online sul sito de “Le vie dei Tesori”.

Visite in sicurezza

Quest’anno la manifestazione si svolge in assoluta sicurezza rispetto alla prevenzione del Covid-19: gli ingressi nei luoghi, le passeggiate e le esperienze sono contingentate e avvengono preferibilmente su prenotazione previo acquisto online dei coupon. Le visite guidate e le passeggiate si si svolgono anche in modalità di audio registrato ascoltabili sul proprio cellulare quando nel caso in cui non ci siano le condizioni per le guide in presenza.

Gli operatori e i volontari sono dotati delle protezioni di legge. Nei luoghi chiusi è obbligatoria la mascherina per i visitatori, dove non sarà possibile far rispettare la distanza di un metro. In caso di temperatura corporea superiore a 37,5 gradi non sarà possibile accedere.

Come partecipare

Quest’anno, a causa delle misure di prevenzione del Covid-19, per tutte le visite nei luoghi, le passeggiate e le esperienze è necessario acquistare online i coupon e prenotare successivamente l’ingresso (la prenotazione per i luoghi non è obbligatoria ma caldamente consigliata per assicurarsi la visita). Chi non prenota, può presentarsi direttamente all’ingresso dei luoghi ma senza la certezza che ci siano posti disponibili per la visita.





Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here