ACITREZZA:maxi rissa per un parcheggio. Zero casi di coronavirus ad Acicastello

Aci trezza : botte da orbi tra giovani nonostante le norme di distanziamento. Zero casi di coronavirus ad Aci castello. I primi effetti post lockdown a quanto pare non stanno producendo effetti positivi sulla gente. Ad Aci trezza giovani sono stati protagonisti di una maxi rissa ripresa con un cellulare e già diventata virale sui social. Motivo della collutazione un parcheggio in via provinciale.
Nonostante il distanziamento sociale imposto dal Dpcm governativo i giovani infischiandosene hanno messo in scena un incontro di pugilato ampliato in via provinciale, all’innesto della strada statale 115 davanti al lido dei Ciclopi. Quando sono giunti sul posto i carabinieri i protagonisti del contenzioso si erano già dileguati. Le forze dell’ordine hanno raccolto qualche pezzo della autovetture rimaste a terra nel tentativo di risalire ai proprietari. “Sono segnali da non sottovalutare in vista dell’estate – spiega il sindaco castellese Scandurra – siamo abituati a gestire i flussi di traffico sui nostri litorali in base agli orari e agli eventi, ma il Covid ci sta mettendo in seria difficoltà”.
Nel video postato su internet si capisce che i ragazzi coinvolti nella rissa siano tutti molto giovani e oltre all’indignazione della gente traspare una totale mancanza di rispetto delle norme anticovid.
‘ Dall’otto giugno avremo in organico otto nuovi agenti per i prossimi quattro mesi ha detto il primo cittadino castellese, inoltre abbiamo esteso il divieto di vendita di bottiglie da asporto per evitare di trovare in strada rifiuti che potrebbero diventare pericolose armi.
Intanto dopo mesi di attenzione e ristrettezze Aci castello fa registrare zero casi di coronavirus. Un bel biglietto da visita in vista dell’estate e un dato importante che conferma l’attenzione che la cittadinanza ha mostrato per combattere il covid.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here