Catania, arrestato un cittadino tunisino per violenza sessuale e tentata rapina.

La Polizia di Stato, lo scorso 7 ottobre,  ha tratto in arresto un tunisino, classe 1995, per violenza sessuale e tentata rapina.

I fatti hanno avuto inizio alle ore 06.40 circa, quando una ragazza stava percorrendo via  Marchese di Casalotto, nei pressi della Stazione Centrale è stata avvicinata da un cittadino straniero, chiedendole informazioni  su come raggiungere una via.

Mentre la ragazza gli diceva di non conoscere la via, lo straniera la blocca per un braccio cercando di toccarla ripetutamente in parti intime, la ragazza, trovandosi da sola, ha cominciato ad urlare, implorando aiuto, il tunisino, accortosi  che intorno a loro, non c’era nessuno, ha continuato con la violenza, ma le urla della ragazza lo hanno indotto poi a desistere, a quel punto, l’uomo  non essendo riuscito a consumare la violenza ha iniziato a colpire sempre la ragazza a pugni  e calci allo stomaco, cercando di strapparle la borsa che portava a tracollo.

L’azione è stata però bloccata da alcuni passanti, attratti in quella zona dalle urla della ragazza, costringendo cosi l’uomo a fuggire, ma Piazza Galatea è stato bloccato da alcuni passanti che lo avevano inseguito, è stato cosi consegnato agli agenti della Polizia Ferroviaria  che hanno anche accertato che l’uomo  era in possesso di un regolare permesso di soggiorno  essendo che quando era entrato in Italia, nel 2010 era ancora minorenne.

Il tunisino è stato quindi arrestato ed è stato associato presso il carcere di Piazza Lanza, su disposizione del P.M. di turno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here