Comitato “Terranostra” sulla necessità di recuperare piazza Roma, Piazza “2 Giugno” e Piazza Eroi D’Ungheria a Catania.

Il piano recupero del comune, per la riqualifica delle fontane e le piazze, distrutte dai vandali, è fondamentale.

Da anni il comitato spontaneo “Terranostra”, avvia delle iniziativa e presenta delle proposte affinché suddetti luoghi siano consegnati ai legittimi proprietari, cioè anziani e i bambini del quartiere, ed in questo contesto Carmelo Sofia, chiede da tempo, maggiore attenzione per Piazza Roma, Piazza 2 Giugno 1946 e Piazza Eroi d’Ungheria, luoghi fondamentale per la socializzazione nonché per la vivibilità di un territorio.

Essi sono punti di aggregazione, che per troppo tempo sono rimasti in balia di vandali e teppisti in quanto, manca la necessaria vigilanza. La conferenza e gli incontri sul posto, promossi dai componenti del comitato “Terranostra” sono serviti per portare avanti idee necessarie alla ricostruzione dell’arredo urbano, ed adesso con la collaborazione delle associazioni della terza età o di ex carabinieri e poliziotti in pensione, si può ottenere la sicurezza necessaria per questi luoghi.

Persone, che ancora possono dare un maggior contributo alla collettività  evitando che tali piazze restino “terra di nessuno” dove, purtroppo, l’inciviltà è la norma.

A questi lavori, bisogna anche aggiungere la manutenzione dell’arredo urbano, in particolare a Piazza Roma, si ha una pavimentazione, completamente distrutta con tante buche, un serio rischio quindi per l’incolumità dei pedoni che possono cadere e farsi male, da qui, nascono anche le lamentele dei commercianti.

Servono urgenti lavori, che portino ad avere finalmente un pavimento degno, per vivere in socialità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here