Commissariato Borgo-Ognina, controllo attività scolastiche, trovato un ragazzo con una dose di marijuana

Nella giornata di ieri, su disposizione del Questore e dietro il coordinamento della Divisione Anticrimine della Questura di Catania, il personale del Commissariato Borgo-Ognina, ha effettuato dei controlli per garantire il regolare svolgimento delle attività didattiche  e la sicurezza degli studenti e degli operatori scolastici.

I controlli sono stati eseguiti all’interno di un Istituto scolastico di Viale Artale Alagona e nella Zona “Vulcanica” parecchio frequentata dai giovani.

I poliziotti durante la ricreazione sono entrati nell’Istituto accorgendosi subito che 13 ragazzi, anche minori di 15 anni, erano in possesso di tabacco ed alcuni di essi stavano liberamente fumando  all’interno della scuola, e fumare all’interno di un locale pubblico costituisce una violazione amministrativa  sanzionabile con una pena  che va da 27.50 a 275.00, se poi va considerato, che tale violazione sia avvenuta all’interno della scuola, si può ben comprendere la portata della violazione che i poliziotti hanno subito segnalato al Preside che procederà ad informare i genitori, ed a questo ovviamente seguirà  una sospensione da  a  giorni  con obbligo di frequenza, con l’impiego di lavori socialmente utili all’interno della scuola.

La legalità, deve essere presente anche nei piccoli gesti, quindi, 9 ragazzi saranno sanzionati con la pena pecuniaria  per aver fumato all’interno dell’interno della scuola.

Le operazione dei Poliziotti hanno portato al controllo di circa 20 minori   ed altri giovani maggiorenni ed ad uno di essi è stato trovato anche della Marijuana  e per tale motivo gli è  stato contestato l’illecito amministrativo previsto  all’articolo 75 D.P.R. 309/90, che prevede la sanzione  del ritiro della patente e l’obbligo di sottoporsi a piani di recupero terapeutico, mentre, la droga è stata sequestrata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here