Costa Crociera e banco alimentare, la lotta allo spreco alimentare sbarca a Palermo

Costa Crociere e Fondazione Banco Alimentare Onlus sbarca per la prima volta a Palermo, consentendo il recupero e il riutilizzo a fini sociali delle eccedenze alimentali prodotto a bordo delle navi della flotta.

Il progetto nasce un anno fa  e vi avvia alle 50.000 porzioni donate in 12 mesi.

Oggi martedì 17 luglio con lo sbarco a Palermo di Costa Fascinosa  si entra ufficialmente nel programma di donazioni alimentari della navi Costa Crociere per il recupero ed il riutilizzo delle eccedenze alimentari.

Il progetto, consente la raccolta del cibo preparato, ma non servito nei ristoranti e nelle navi e la sua distribuzione ad organizzazioni locali  che forniscono assistenza a persone in difficoltà.

L’iniziativa parte per la prima volta a Savona nel luglio 2017 ed in 12 mesi, si avvia alle 50.000 porzioni donate. Il direttore Generale della Fondazione Banco Alimentare Onlus, Giuseppe Parma; “essere qui dopo questo primo intenso anno di attività pronti ad aggiungere la tappa di Palermo agli altri porti attivi in Italia ed in Europa, ci riempi di orgoglio”.

Costa Fascinosa farà scalo a Palermo tutti  i martedì ed ogni Lunedì prima l’arrivo della nave a Palermo, al termine della cena verranno raccolti tutti  i piatti preparati nelle aree ristorazione e non serviti agli ospiti, i pasti saranno raccolti in appositi contenitori  di alluminio, sigillati ed etichettati in modo da garantirne la tracciabilità , per poi, martedì  arrivati al porto di Palermo, i contenitori saranno sbarcati e verranno consegnati ai volontari del Banco Alimentare.

Il progetto Costa Crociere e Fondazione Banco Alimentare Onlus si inserisce nel contesto di sostegno alla povertà ed esclusione sociale, è stato possibile, anche grazie alla legge 166/2016 contro gli sprechi alimentari e farmaceutici promossa dall’onorevole Maria Chiara Gadda ed entrata in vigore il 14 settembre 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here