Evade dai domiciliari per picchiare il professore del figlio, arrestato

E’ successo a Gela, dove un 37enne,  ha picchiato il professore del figlio, solo perché, secondo la mentalità del pregiudicato, il docente non doveva permettersi  a rimproverare il figlio.

L’aggressione è avvenuta ieri mattina, 7 dicembre, presso l’istituto superiore della città di Nissena.

La dinamica che ha fatto scattare  la violazione dei domiciliari del pregiudicato avviene quando, l’insegnante mette una nota al figlio per il cattivo comportamento del ragazzo, l’alunno voleva assolutamente l’annullamento di tale nota, ma il professore ha con gentilezza invitato il ragazzo ad accomodarsi al suo posto e da lì ha continuato a svolgere la sua lezione.

A scuola, qualche ora dopo arriva il nonno dell’alunno che chiese di parlare con il professore, e mentre il professore spiegava al nonno le cause che lo hanno portato a mettere una nota disciplinare al ragazzo, a sua insaputa è stato colpito con un pugno sia alla spalla sia all’occhio destro dal padre del ragazzo.

L’uomo è stato tratto in arresto ed è stato associato presso il carcere di Gela, per il reato di lesione e evasione dagli arresti domiciliari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here