Genova,crolla ponte sulla A10,venti morti e sette feriti

Venti morti e decine di feriti gravi, è questo il bilancio destinato purtroppo a salire, del crollo del ponte sull’autostrada A10 a Genova.Tra le vittime sembra esserci anche un bambino.

L’incidente,avvenuto poco prima di mezzogiorno, è probabilmente dovuto ad un cedimento strutturale del viadotto che sovrasta il torrente Polcevera e uno dei quartieri più popoloso della città. Al momento della tragedia, sulla zona si stava abbattendo un violento nubifragio.

Il ponte Morandi,denominato ponte di Brooklyn era un vanto per l’ingegneria italiana,ma già da tempo mostrava dei difetti strutturali, fino al triste epilogo di oggi.Le immagini aeree riprese dai vigili del fuoco, mostrano come le campate del ponte Morandi, crollate al suolo a Genova,abbiano investito l’area del torrente Polcevera e la ferrovia, il centro Amiu e un’altra palazzina. Sono rimaste intatte invece le campate laterali del viadotto che sovrastano Ansaldo Energia e quattro grandi condomini con decine e decine di appartamenti.

I soccorritori impegnati nel recupero di persone sotto le macerie,attendono l’arrivo di specialisti della protezione civile provenienti da tutte le regioni d’Italia.

Un testimone ha dichiarato d’aver visto un fulmine colpire il ponte qualche istante prima del crollo.

Il ministro  dei trasporti, Danilo Toninelli,sta seguendo con attenzione quanto accaduto a Genova.Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e il vicepremier e ministro Luigi Di Maio,si richeranno a Genova, come ha dichiarato il vicepremier.”per far sentire la presenza dello Stato,difronte una tragedia così immane”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here