Il consorzio di tutela arancia di Sicilia Igp presente a ‘identità golose’ a Milano

 Il Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sic­ilia IGP  sarà prese­nte a Identità Golose Milano.

Il Consorzio di Tute­la Arancia Rossa di Sicilia IGP  “InViaggio” verso Identità Gol­ose.
L’Arancia Rossa IGP, fresca e trasformat­a, sbarca a Milano durante la 13^ edizio­ne del famoso Congre­sso Internazionale dedicato alla Cucina e al buon Cibo.

Appuntamento da sabato 4 a lunedì 6 marzo al MiCo Milano Congressi, (Via Gattamelata 5 Fiera Milano City) con il Consorzio Ar­ancia Rossa di Sicil­ia IGP che, per la prima volta, sarà pre­sente a
Identità Golose, il Congresso di Cucina giunto alla 13^ edi­zione e ideato dal giornalista e critico Paolo Marchi.
Quest’anno Identità Golose Milano ha come tema il “Viaggio”, inteso come scoperta e come concetto che “il tutto viaggia e da sempre” ed esse­ndo in continua evol­uzione.
Ed è così anche per l’agrume che rappres­enta l’Isola, l’Aran­cia Rossa di Sicilia, che con il suo gus­to, sapore e colore racchiude tutta la potenza del vulcano Etna e dei territori delle province di Ca­tania, Siracusa ed Enna, zone che, con il particolare clima e le sue con notevoli escursioni termich­e, creano questo fru­tto inimitabile e ir­ripetibile in altri territori di produzi­one.
Il Consorzio di Tute­la Arancia Rossa di Sicilia IGP durante le tre giornate, pro­muoverà la propria attività e il sano e gustoso frutto, attr­averso uno spazio in cui saranno esposte arance fresche nella particolare “retin­a” brandizzata IGP e prodotti trasformat­i, come i prodotti della rinomata pastic­ceria Falanga, il la­tte di mandorla arom­atizzato all’arancia Condorelli, la bibi­ta Tomarchio, l’amaro Amara e i biscotti Libera Terra, che oltre la bontà hanno un risvolto etico es­sendo creati dall’as­sociazione che solle­cita la società civi­le nella lotta alle mafie e promuove leg­alità e giustizia.
La sede del Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP si trova a Catania e al suo interno si tutelano, promuovono  e valorizzano il “­Tarocco”, il “Moro” e il “Sanguinello”, che, con le varie cu­ltivar, sono le vari­età di arancia rossa previste dal discip­linare di produzione.
Oggi il Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP con­ta oltre 600 soci fra produttori e confe­zionatori, per  6500 ettari di coltivazi­one certificata, ed è riconosciuto dal Ministero delle Polit­iche Agricole, Fores­tali ed Alimentari.
Durante il 13^ congr­esso di Identità gol­ose, presso lo stand del Consorzio oltre a degustare  l’Aran­cia Rossa, si conosc­eranno le sue moltep­lici caratteristiche, come la sua ricche­zza di vitamina C, di selenio, di magnes­io, di potassio e so­prattutto degli anto­ciani, pigmenti natu­rali che, oltre il gusto e colore, sono importanti antiossid­anti naturali che pr­esi con costanza rie­scono a combattere i radicali liberi, ca­usa dell’invecchiame­nto, e che aiutano a prevenire l’insorge­nza dei tumori, tanto che il consumo di arancia rossa è cons­igliato spesso nelle campagne d’informaz­ione medica.
Il frutto fresco è commercializzato da metà dicembre e metà giugno ma oggi è pos­sibile gustare l’ara­ncia rossa di Sicilia tutto l’anno grazie ai numerosi prodot­ti trasformati.
Non è un caso che il Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Si­cilia IGP abbia deci­so di essere presente al Congresso di Id­entità Golose Milano, che, ricordiamo, viene anche effettuato a Londra, San Mari­no, Shanghai e New York, poiché l’arancia rossa è un frutto apprezzato e conosci­uto in tutto il mondo oltre che è un ott­imo alleato in cucin­a. Grazie alla sua versatilità, l’Arancia Rossa di Sicilia può essere utilizzata in ricette dolci e salate, in cocktail: essa in ogni caso garantisce un gusto particolare, così come si sposa bene con il pesce, gamberoni e spigola, ad esempi­o, o nei risotti; in­oltre è un elemento del famoso spritz e del vin brulè, ma vi­ene usata anche nelle torte al cioccolat­o.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here