Indonesia, almeno 800 morti dopo il forte Sisma e lo Tsunami

Centinaia di persone sono morte per via del terremoto di magnitudo 7.5 e dello tsunami, che hanno travolto l’Isola Sulawesi  nel centro dell’Indonesia.

Sono stati recuperato 832 cadaveri e ci sarebbero ancora centinaia di dispersi, tra le 100 e le 200 persone, sono rimaste intrappolate tra le macerie di un complesso residenziale nella città di Palu, che durante il terremoto è crollato.

A parlare del tragico evento è papa Francesco, con parole di vicinanza verso la popolazione colpita dal tragico evento.

Il capo della protezione civile, Muhammad Syaugi, ha raccontato di aver sentito lui stesso i richiami e le richieste di aiuto da sotto le macerie di un hotel di otto piani a Palu, il Roa-Roa, ed inoltre, sessantuno cittadini non indonesiani erano nella città indonesiana Palu,Di tre francesi e un sudcoreano non si hanno notizie: i quattro potrebbero essere stati ospiti di un hotel che è stato distrutto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here