Matteo Salvini: “sono favorevole alla reintroduzione del servizio di leva”

“Sono favorevole alla reintroduzione del servizio militare”, con queste parole Matteo Salvini, nuovo ministro dell’interno ha risposto a chi gli chiese se fosse favorevole all’ampliamento del servizio militare, per poi ribadire: “Sono favorevole a implementare il servizio civile – ha precisato subito dopo – ma anche, e questa è una posizione personale che non c’è nel contratto e non impegna il governo, al ritorno del servizio di leva“.

Questa non è la prima volta che Salvini espone la sua posizione al servizio di leva obbligatorio, ma ora ad affermarlo non è più il semplice politico della lega, ma il ministro dell’Interno.

L’obbligo di prestare servizio militare è ribadito dalla Costituzione Della Repubblica Italiana. Il servizio di leva obbligatoria è stato in regime dal 1861 al 2004 ed è inattiva dal 1° gennaio 2005.

Il personale militare durante il suo servizio percepiva un’indennità che in  144 anni fu più volte modificata,  e con un importo variabile a secondo del ruolo svolto.

Salvini afferma che di fronte al terrorismo un esercito di leva è la cosa migliore per la nostra democrazia.

Lo stesso Matteo Salvini ha svolto il servizio militare nel 1995 prima in Piemonte e poi a  Milano, secondo il nostro ministro dell’Interno, il servizio militare educa ad un uso responsabile e consapevole dell’arma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here