Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro
E’ morto nella notte il calciatore Giuseppe Rizza. “Peppino”, come lo chiamavano tutti, aveva 33 anni. Era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro di Catania, dopo un improvviso aneurisma cerebrale.

è morto nella notte Giuseppe Rizza. “Peppino”, come lo chiamavano tutti, aveva 33 anni. Era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro di Catania, dopo un improvviso aneurisma cerebrale. Per giorni in coma, ha lottato con tutte le sue forze e lo scorso 22 giugno aveva riaperto gli occhi.

Il giocatore aveva avuto un malore improvviso con un’emorragia cerebrale spontanea che lo aveva costretto a ricorrere ai medici della Rianimazione. E’ rimasto quasi un mese in coma farmacologico.

Rizza aveva cominciato nel settore giovanile della Jiuventus. Poi Juve Stabia e Livorno, tra serie C1 e serie B, ed i passaggi tra Arezzo, Pergocrema e Nocerina, per poi tornare a casa nella sua Noto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here