Una Storia Semplice

Dagli scritti degli altri impari a conoscere te stesso; spesso ti immedesimi in quei molteplici “qualcuno”, diventando un po’ un tale, un po’ un altro…e poi un altro ancora, infinite volte quante infinite sono le sfaccettature che compongono l’essere umano…quel tale diverso da tutti i ruoli ricoperti, perché aggiunge ad essi il suo personale modo di essere. È allora che inizi a scrivere…per diventare anche tu uno dei tanti tale, o forse solo per scoprire ciò che la scrittura ti insegna su di te, quel vasto territorio ancora inesplorato. Non è facile spiegare a qualcuno come si fa a scrivere, nessuno lo ha spiegato a me. Impari il mestiere prendendolo dagli altri, guardi come fanno. Chi scrive cerca, con la propria scrittura, di raccontare una storia, prima di tutto a se stessi. Poi queste storie possono diventare addirittura dei libri.

C’è un autore che mi piace molto, David Grosmann, che scrive:

“La cosa più preziosa che puoi ricevere da chi ami è il suo tempo. Non sono le parole, non sono il fiori, i regali. E’ il tempo. Perché quello non torna indietro, e quello che ha dato a te è solo tuo, non importa se è stata un’ora o una vita…”

Ed è proprio il tempo che ti fa discernere tra ciò che è importante e ciò che non lo è…e da esso impari che, se la verità assoluta è un’utopia, la tua verità diventa un credo…un acquisto di autostima e, al contempo, di credibilità per gli altri, siano essi anche pochi.

Ogni giorno frequento la “scuola del tempo”. Da essa ho imparato che puoi parlare con estrema naturalezza solo a poche persone; che non tutti capirebbero ciò che vuoi dire loro, non per mancanza di perspicacia, ma per un semplice e reale disinteresse. Ho imparato che molti faranno finta di ascoltarti, limitandosi a cenni con la testa accompagnati da sguardi persi nel vuoto; e allora, solo allora, capirai quanto è importante scegliere con parsimonia quelle rare persone a cui regalare il tuo tempo.

Nel frattempo, scrivi…che non è mai tempo perso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here