foto 3 2 39
foto 3 2 39

Sequestrate oltre 20 mila mascherine non sicure destinate ai bambini: un denunciato

Sotto la lente degli investigatori l’anomalo flusso di denaro tra la ditta di Mario Angelo Torre e società operanti nella Repubblica popolare cinese. Erano state prodotte nella Repubblica Popolare Cinese, prive del “marchio CE” e dei riferimenti alle “norme tecniche comunitarie”

Nell’ambito di attività di indagine a tutela dell’economia coordinate dalla procura della Repubblica, i finanzieri del comando provinciale di Catania hanno sottoposto a sequestro, nei locali di una ditta individuale catanese, oltre 30 mila dispositivi di protezione individuale anti Covid-19 destinati ai bambini, non idonei e non sicuri. Nel dettaglio, l’attività investigativa, svolta dal Nucleo Pef della guardia di finanza di Catania, è originata dall’approfondimento e dallo sviluppo di segnalazioni per operazioni sospette di riciclaggio, riguardanti fenomeni di criminalità finanziaria connessi con l’emergenza sanitaria in atto.

In particolare, una delle segnalazioni ha riguardato l’anomalo flusso di denaro relativo ai rapporti tra la ditta individuale “T.M.A. SANIX di Torre Mario Angelo”, avente sede in provincia di Catania, e società operanti nella Repubblica popolare cinese, giudicati non coerenti con il profilo economico e imprenditoriale dell’impresa. Le conseguenti attività investigative – che hanno comportato, oltre l’analisi dei flussi finanziari, anche l’esecuzione di un decreto di perquisizione locale e sequestro – hanno così consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro presso la sede della menzionata ditta catanese oltre 30 mila dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) prodotti nella Repubblica Popolare Cinese, privi del “marchio CE” e dei riferimenti alle “norme tecniche comunitarie” nonché delle certificazioni che attestano la conformità dei requisiti generali di salute e sicurezza ovvero delle autorizzazioni dell’Istituto Superiore di Sanità o dell’INAIL.

Autore - Redazione - Roberc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.